La musica è la massima espressione della bellezza

0
99
Intervista a Cristina cavalli | scoprirecosebelle

Intervista alla pianista Cristina Cavalli

Quando ero piccola avevo iniziato a seguire delle lezioni private di pianoforte. Desideravo tantissimo imparare a suonarlo ma purtroppo dopo poche lezioni la mia insegnate mi disse che secondo lei avevo le mani troppo corte e che non avrei potuto imparare a suonare il pianoforte. Mi è rimasto un groppo in gola da allora, ma non ho mai smesso di ascoltare il pianoforte di Einaudi, Allevi, Bosso!

Quando ho conosciuto Cristina Cavalli online ero troppo felice perché lei riusciva a soddisfare il mio bisogno di ascoltare qualcosa che mi faceva stare bene. ed ora lascio a voi l sue note

Ciao Cristina, ti va di dirci qualcosa di te?

Sono Cristina Cavalli, italiana, pianista (musica classica).

Mi piace portare in giro la musica, diffonderla, non solo tra coloro che sono già amanti della musica classica ma proprio a tutti, anche a quelli che non pensavano potesse piacergli.



La musica per te è VITA, raccontaci cosa provi quando suoni!

In fin dei conti noi studiamo per poi suonare, anche se quelli che davvero arrivano a fare concerti sono pochi. Però nei fatti la diffusione reale è molto limitata: purtroppo nel nostro Paese (e nel resto del sud Europa non è affatto meglio) la musica colta non viene inserita nei programmi educativi fin dall’infanzia, non viene diffusa se non nei teatri o nelle grandi sale da concerto, e non arriva quindi a far parte della vita quotidiana, non arriva ad essere una POSSIBILITÀ. Paradosso incredibile, perché l’Italia è stata praticamente la culla della musica in Europa… proprio noi che abbiamo creato la meraviglia poi siamo gli ultimi a farla conoscere.

Intervista alla pianista Cristina Cavalli | ScoprireCoseBelle

La musica dovrebbe uscire dai luoghi sacri (dove è giustissimo che continui a rimanere, ovvio, ma non è sufficiente) e diventare patrimonio comune, dovrebbe cambiare la relazione tra artista e pubblico ed evolversi in qualcosa di più attuale, vicino e, nel migliore dei significati, normale.

Cosa significa per te suonare il pianoforte?

La mia vita si è arricchita e si arricchisce costantemente, non solo grazie alla musica in sé ma anche ai feedback che mi arrivano dalle altre persone. Quando durante un concerto mi accordano la possibilità di parlare col pubblico (per fortuna sempre più spesso) mi arrivano riscontri meravigliosi dalla gente: sia da chi conosce molto bene la musica che da chi non sapeva di poterla apprezzare e addirittura amare… e questi ultimi sono particolarmente gratificanti.

Cristina Cavalli pianista

Del resto come possiamo amare qualcosa che non conosciamo nemmeno e che, a volte, ci viene anche “presentato”  male?

Ed infine chiedo anche a te cos’è la #bellezza?

La Bellezza per me è un qualcosa di raggiungibile da ognuno di noi, e più precisamente la migliore e più alta espressione di noi stessi come esseri umani. Quello che può sembrare il peggior giorno della nostra vita, se facciamo ciò che ci rappresenta, allora finiamo con il sentirci meglio e ci dà almeno una ragione per essere qui, per essere noi, per continuare nonostante tutto.

Uno dei giorni peggiori della mia vita io mi trovavo nella mia aula (oltre ai concerti sono anche un maestro di pianoforte molto, molto convinto) con un ragazzo di talento che conoscevo da pochissime lezioni, avevo voglia solo di piangere e davo le spalle al pianoforte mentre lui attaccava una Sonata di Cimarosa che gli avevo assegnato la settimana precedente: dopo qualche secondo me la stava suonando talmente bene da darmi la forza e la necessità di sedermi accanto a lui e lavorare su ogni singolo suono… glielo dovevo, a lui, a me stessa e soprattutto a quella grande magia che è la Musica.

Potete trovare Cristina Cavalli qui

sito internet: https://www.cristinacavalli.com

instagram: Cristina cavalli Pianist

Youtube: https://www.youtube.com/user/chambermusicinitaly

Facebook: Cristina Cavalli Pianist